“Quando i bulli hanno aggredito mio figlio”

Parla la signora Anna, mamma di Luca, un ragazzino di 13 anni aggredito da una banda di bulli a Gallarate, in pieno centro

Aggredito in centro, in pieno giorno, da un gruppo di minorenni, poco più grandi di lui. E’ successo a Gallarate, in via Don Minzoni. Vittima, un ragazzo di 13 anni che – spaventato – ha consegnato ai bulli i soldi che aveva nel marsupio per poi scappare a casa. A raccontarci la storia di Luca è sua mamma. “Mio figlio stava semplicemente tornando a casa da scuola” – dice la signora Anna, che aggiunge: “Abbiamo chiamato i Carabinieri, ma non è stato possibile rintracciare gli aggressori, seppur in quella via ci sia una telecamera”.

 

E sono noti ormai a tutti gli episodi di violenza a danno di alcuni commercianti del centro, e che hanno visto protagonisti proprio degli adolescenti che, muniti di bastone, hanno minacciato i negozianti, chiedendo loro dei soldi. “Il mio appello, da mamma, va alle istituzioni” – conclude Anna. “E’ fondamentale aumentare i controlli e intervenire, per proteggere tutti noi cittadini. Soprattutto i più giovani, come mio figlio”. 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.