fbpx

Suicidio assistito, “La politica riempia i vuoti”

Un focus sulla legge e la sentenza dedicate al "fine vita". Rete55 ne parla con il giudice Cosentino in uno Speciale in onda il 2 Novembre. In questo servizio, una breve anticipazione

Dalla morte di Dj Fabo alla legge sul Biotestamento, fino alla sentenza della Corte Costituzionale, che riconosce il diritto al suicidio assistito e quindi la non punibilità di chi, fermi restando limiti e paletti, asseconda la volontà del paziente che chiede una morte rapida.

Rete55 ne parla sabato 2 Novembre, in uno Speciale in onda all’ora dei TG (12.45, 19.30, 22.30). Lo fa seguendo un approccio che, come dimostra questa sintetica anticipazione, eviterà qualunque presa di posizione politico e/o ideologica, inquadrando la materia dal punto di vista strettamente giuridicocostituzionale e chiarendo quali siano gli aspetti ancora carenti di una norma che la Consulta chiede al Parlamento di integrare e completare al più presto.

Ospite di Matteo Inzaghi, il giudice del Tribunale di Busto Arsizio Nicola Cosentino.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.