Tamponi e test sierologici, il ruolo di medici e pediatri

Maria Cristina Della Rosa, dirigente di ATS Insubria, spiega a Rete55 il funzionamento degli esami, così come avviati (e ampliati) da inizio Maggio. Fondamentali gli screening per chi si appresta a rientrare in comunità fragili

Da ATS Insubria qualche chiarimento sul nuovo corso di tamponi e test sierologici, prima confinati entro gli ospedali, poi ampliati per volere di alcuni sindaci, ora “istituzionalizzati” e affidati al nulla osta dei Medici di base.

Fondamentale l’esame su chi si appresta a rientrare, dopo un periodo di malattia, in un luogo sensibile come strutture protette e centri frequentati da bambini.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.