“Tamponi obbligatori per medici di base e pediatri”

La proposta è del presidente della commissione sanità Emanuele Monti: "E' necessario monitorare i primi interlocutori della popolazione, per tutelare dottori e famiglie"

“Ho chiesto al governatore Fontana di imporre a medici di base e pediatri di libera scelta un tampone con cadenza settimanale o quindicinale”.

Lo annuncia Emanuele Monti, presidente della Commissione Sanità di Regione Lombardia, che scommette sulla rapidità e sulla affidabilità (pari a circa il 95%) dei tamponi molecolari.

“La mia proposta – spiega Monti – vuole andare incontro alle legittime preoccupazioni di chi, per sé o per il proprio bambino, si rivolge agli ambulatori temendo un possibile contagio da chi, come i medici di base e i pediatri, essendo a contatto con numerosi pazienti, sono maggiormente esposti al rischio di contagio”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.