Teatro, musica, musei. Galli: “Osate l’inosabile”

L'Assessore alla Cultura di Regione Lombardia fa il punto sulla situazione delle realtà pubbliche e private e lancia un appello agli artisti: "Ripensate il vostro approccio, rielaborate gli stili, fate leva sulla vostra creatività"

Intervista all’Assessore alla Cultura di Regione Lombardia, che fa il punto sulla situazione di cinema, teatri, musei e orchestre, a due giorni dalle linee guida del Governo, che ha indicato il 15 Giugno per la riapertura delle sale.

Un quadro artistico e culturale da reinventare radicalmente, facendo leva sull’ingrediente imprescindibile di qualunque ricetta artistica: la creatività.

Stefano Bruno Galli si sofferma sulla sfida degli addetti ai lavori, sulla crisi dei Musei lombardi, sull’autentico terremoto destinato a sconvolgere il concetto stesso di coro e orchestra.

Fondamentale, poi, il distinguo tra Città Metropolitana e province lombarde. E sulla proposta di Vacis per una “casa del teatro” dice: “Utile per Milano, impensabile per le altre realtà”.

Per ascoltare tutti gli altri interventi, clicca i seguenti link:

Per rivedere l’intervento di Andrea Chiodi e Fabio Sartorelli, clicca qui

Per rivedere l’intervento di Simona Zanella, clicca qui

Per rivedere l’intervento di Serena Nardi, clicca qui

Per il contributo di Riccardo Bianchi, clicca qui

Per Chicco Colombo, clicca qui

Per Gabriele Cirilli, clicca qui

Per Claudia Donadoni, clicca qui

Per Filippo De Sanctis, clicca qui

Per Marina De Juli, clicca qui

Per Silvia Priori, clicca qui

Per ascoltare Caterina Cantoni, clicca qui

Per Max De Aloe, clicca qui

Per Maurizio Castiglioni, clicca qui

Per Manuela Maffioli, clicca qui

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.