Test epidemiologici, rispondete alla CRI

Croce Rossa invita la popolazione a prendere sul serio le chiamate in arrivo dal numero 06/5510... Si tratta dell'invito all'esecuzione degli esami destinati a un campione mirato

Dove non arriva il virus giunge la diffidenza. Lo dimostra l’alto numero di persone che, in questi giorni, rispondono picche alla Croce Rossa.

E’ lo stesso vertice della CRI a lanciare l’allarme, visto l’esito non proprio entusiasmante delle telefonate eseguite fino a questo momento all’indirizzo delle persone invitate ad eseguire il test epidemiologico.

Si tratta, come in tanti ormai sanno, di un esame, eseguito su un campione selezionato da CRI in collaborazione con l’ISTAT, utile a ricostruire l’estensione passata e presente del Covid, poiché individua, all’interno dell’organismo, l’eventuale sviluppo degli anticorpi.

Peccato che, ad oggi, coloro che hanno risposto presente non siano tanti. Da un lato, per la ritrosia di molti cittadini verso il test, malgrado si tratti di un impegno rapido, discreto, indolore e, appunto, facoltativo.

Dall’altro, per la preoccupante escalation di truffe telefoniche registrate in questi ultimi anni. Deriva che spinge molti utenti a trattare con scetticismo le chiamate in arrivo dal prefisso capitolino.

Da qui le rassicurazioni dell Croce Rossa, che ha avviato una campagna di sensibilizzazione utile a ricordare l’importanza del test e l’affidabilità del numero di riferimento,le cui prime cifre sono 065510.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.