fbpx

Tragedia Trieste, “Polizia non reagisce per evitare gogna”

I vertici del sindacato di polizia SIULP, riuniti a Malpensa, ricordano i colleghi caduti. Macchi: "Mi metto nei loro panni e in quelli di chi non ha sparato". Sabato lo speciale su Rete55

“Mi sembra di essere lì, a Trieste, davanti a quel delinquente armato di due pistole”. Paolo Macchi, segretario del principale sindacato di Polizia, SIULP, parla a margine dell’Assemblea Generale andata in scena a Malpensa, che si è aperta con un commosso ricordo di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, gli agenti uccisi lo scorso week-end. A fianco del leader varesino c’è il segretario nazionale Silvano Filippi, che insiste: “Gli operatori di PS sono stufi di finire alla sbarra, o di rimetterci di tasca propria per spese mediche e legali. Perciò, pur di evitare guai, ci troviamo a subire le aggressioni, anziché reprimerle”. Ecco un’anticipazione dello Speciale che Rete55 dedicherà ai rappresentanti della Polizia di Stato e a questa giornata di riflessione e dibattito,  sabato alle ore 12.45 e 19.30 sul canale 16 del digitale terrestre.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.