Virus e controlli, il ruolo della Polizia Locale

Il Prefetto di Milano esclude gli agenti municipali dalle verifiche sugli spostamenti. Il Prefetto di Varese, al contrario, punta molto sui vigili urbani. Resta da capire e quali verranno impiegati sul campo dai comuni del varesotto

Netta distinzione tra Prefettura di Milano e Prefettura di Varese sul ruolo della Polizia Locale nella verifica degli spostamenti. Nei giorni in cui ancora troppa gente dribbla le regole più volte ribadite, allontanandosi da casa anche per motivi banali, urge un giro di vite nel sistema dei controlli.

Ma è proprio qui che i Renato Saccone e Enrico Ricci imboccano vie diametralmente opposte. Mentre il primo, in un’ordinanza emanata il 16 Marzo, esclude gli agenti municipali dalla verifica delle autodichiarazioni, delegata in toto alle forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza), il Prefetto di Varese punta molto sul ruolo dei vigili, chiedendo esplicitamente ai sindaci di dispiegare sul campo il numero più alto possibile di uomini. 

Ora si tratta di capire come risponderanno le singole amministrazioni comunali. E quanti agenti di Polizia Locale verranno effettivamente destinati a tale accertamento.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.