“Il nostro Ospedale non è ingessato”

L'inaugurazione di una nuova ala del Pronto Soccorso è occasione di una frecciata diretta a varese

“Il nostro Pronto Soccorso non costringe i pazienti a giorni di attesa”. Freccia avvelenata quella che il Direttore Generale Humberto Pontoni scaglia al suo omologo varesino e alla tormentata quotidianità del Ps del Circolo. Occasione dell’affondo, l’inaugurazione di una nuova ala dell’area emergenza del Sant’Antonio Abate, con importanti novità per traumi e radiologia. “Il nostro PS – incalza il DG – vive una frequentazione piuttosto assidua, con circa 50 mila accessi l’anno”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.