Il paese cardioprotetto

E' finito il posizionamento dei 12 defibrillatori sul territorio di Cislago, grazie al lavoro dei volontari della Croce Rossa.

All’apertura della teca contenente lo strumento, parte subito la chiamata ai Carabinieri, e al 118 che inviano i soccorsi al luogo dell’incidente. La teca serve anche a disincentivare chi vuole rubare i defibrillatori perchè aprendoli, se successivamente non arriva la chiamata alle Forze dell’Ordine si può sospettare che ci sia qualcuno che abbia compiuto un atto vandalico. Questo è un progetto pilota in Lombardia.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.