Obesità: priorità per il vaccino

Le persone in sovrappeso sono maggiormente a rischio Covid. Sono infatti più predisposte a sviluppare forme gravi della malattia. Ne parliamo con la nutrizionista Sara Bartolaccini

Vaccini, priorità a chi è in forte sovrappeso. Le persone affette da obesità (anche lieve), sono maggiormente a rischio Covid. Sono infatti più predisposte a sviluppare forme gravi della malattia, che possono portare fino al decesso.

A più di un anno dallo scoppio della pandemia, numerosi studi hanno confermato che quanto più l’eccesso di peso è marcato, tanto più è elevato è il rischio che corre chi risulta positivo all’infezione.

“Dunque”, spiega la nutrizionista Sara Bartolaccini, “a chi è in sovrappeso è consigliato rivolgersi al proprio medico di base e chiedere di essere iscritto alla vaccinazione, indipendentemente dalla sua età”.

A confermare la necessità del vaccino per le persone in sovrappeso, sono i numeri: i pazienti più giovani ricoverati in terapia intensiva per polmonite bilaterale interstiziale sono nella maggior parte dei casi obesi e spesso anche affetti da diabete e ipertensione.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.