Arte retorica del Cairoli, la forma della sostanza

Torna al Liceo di Varese la competizione solenne che riprende rievoca e celebra l'agone greco. In arrivo studenti di numerosi istituti classici ci tutta Italia

Pensiero che si fa parola, linguaggio che si evolve in comunicazione per diventare persuasione.

Venerdì 20 Maggio il Liceo Cairoli di Varese torna a sfidare gli studenti del Classico a suon di retorica, spingendo nell’agone, cioè nella competizione solenne di respiro greco, talentuosi ragazzi in arrivo da tutta Italia. In fila per tre.

Responsabile dell’Agone, a fianco della professoressa Vittoria Criscuolo, la collega Angela Romano, coadiuvata da Michele Guidi, Rossella Frapiccini e Michele Trapani. Uniti in una missione storica oltre che educativa, culturale e semantica.

Buona fortuna ai ragazzi, quindi. Nella consapevolezza che il rapporto con la parola vive oggi uno dei suoi periodi più difficili, stretto tra l’ossessione di brevità e il caos bulimico delle chiacchiere sterili, farlocche o, più semplicemente, ridondanti.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.