Cairoli e Ferraris in musica, il cielo in due licei

In un suggestivo video, artistamente diretto da Arianna Beraldo e orchestrato dal maestro Alessandro Cadario, gli studenti delle due scuole varesine si incontrano a suon di note. Cantandole al virus, alla paura e alla lontananza

Il cielo azzurro sopra di noi, quello ancor più terso dentro di noi e quello, imprigionato nello specchio che, grazie la regia di Arianna Beraldo, la quale ama il cinema e si  affida così alla cifra evocativa del messicano Cuaron, fa da cornice ai primi secondi del video “Something Just Like This + Una Su Un Milione“, intrigante mashup tra brani di artisti e sonorità diversi (il primo dei Coldplay, il secondo di Alex Britti).

Grazie al maestro Alessandro Cadario, gli studenti che compongono i cori del Liceo Classico Cairoli e del Liceo Scientifico Ferraris di Varese hanno abbattuto le barriere che costringeva ciascuno alla quarantena, alla lontananza fisica, al contatto continuo e forzato con una quotidianità domestica sicura ma inevitabilmente soffocante. E si sono liberati, fondendo voci e melodie e dando vita a una magistrale performance, ripresa da ciascun ragazzo con il proprio cellulare. L’esibizione può essere cliccata e ammirata sul canale YouTube delle scuole.

Intanto, eccone un breve passaggio, così come presentato stamani dai suoi artefici e dai dirigenti dei Licei, Salvatore Consolo e Valeria Peragine.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.