Il curioso caso dell’officina di Castellanza

Uno stabile sequestrato alla mafia diventa laboratorio che impiega i richiedenti asilo

Giovani neo laureati che hanno voglia di costruire qualcosa di utile. Comincia così il progetto di via Montello 18, a Castellanza, dove un gruppo di ragazzi ha recentemente inaugurato l’impresa sociale “Officina Casona”. Si tratta di un centro manifatturiero che impiega migranti di buona volontà.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.