Scuola, la sfida educativa nel post pandemia

L'esigenza di una rete sociale che supporti famiglie e insegnanti e contrasti la social-dipendenza. Sono alcuni degli spunti emersi a Varese, in un convegno che ha visto fianco a fianco Provveditorato e Università Cattolica

Un importante convegno, a Varese, ha portato alla luce le principali criticità e urgenze del sistema scolastico educativo e formativo, soffermandosi sulle conseguenze, più o meno dirette, dei due anni di pandemia (o “sindemia”, come la definisce opportunamente il dirigente dell’Ufficio Scolastico, Giuseppe Carcano).

al centro dell’attenzione, una ricerca dell’Università Cattolica, che si è soffermata, prima di tutto, sulla percezione degli insegnanti, alle prese con problematiche di varia natura e in lotta contro lo spettro della povertà educativa, che ha finito per esasperare la dipendenza da dispositivo e da social…

Una cosa è certa, afferma l’esperta Katia Montalbetti, la scuola da sola non può farcela ed è tempo di passare dall’emergenza alla permanenza di un approccio che da sporadico deve diventare sistemico. Ai ragazzi serve una rete sociale, educativa e culturale che intercetti, prevenga, accompagni e, perché no, protegga.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.