Affido, svolta empatica al servizio del minore

Grande partecipazione all'evento di ATS Insubria sul progetto di Comunità Montana Verbano e il film "Verso Casa”

Serata da incorniciare quella che si è svolta al Multisala Impero di Varese, grazie ad ATS Insubria, e a tutti coloro che vivono da diverse angolazioni l’affido familiare, realtà ancor poco conosciuta ma fondamentale per garantire una serena quotidianità ai minori e ai loro genitori.

In prima linea, un progetto di Comunità Montana Valli del Verbano che, come confermato dal direttore sociosanitario di ATS Ettore Presutto, sta dando ottimi frutti, con oltre 100 famiglie coinvolte e 25 selezionate.

Al centro della serata, condotta da Anna Botter, il cortometraggio Verso Casa, diretto a sei mani da Stefano Beghi, Riccardo Banfi e Filippo Corbetta: un breve viaggio in auto, sceneggiato dal leader di Karakorum con la giusta attenzione all’effetto sorpreso, efficacemente sonorizzato in presa diretta da Ivan Tonucci, girato con grande abilità, senso degli spazi e interpretato da un’incisiva coppia al femminile (l’esperta Angela Dematté e la piccola Amalia Gobbato).

Una narrazione accattivante, che tiene la barra dritta sul messaggio senza mai risultare stucchevole.

Splendida, infine, la testimonianza di Alessandra ed Enrico, coniugi affidatari che hanno raccontato al pubblico la propria esperienza, umana e solidale. Alla loro testimonianza, al cortometraggio e all’intero evento verrà dedicato uno Speciale di Rete55 in onda nei prossimi giorni.

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.