Aiuti per l’Ucraina, il grande cuore di Albizzate

L'associazione Apri.A di Albizzate offre sostegno e supporto alle famiglie in fuga dalla guerra. Sette i bambini portati in Lombardia perchè bisognosi di cure

La guerra raccontata da chi l’Ucraina la conosce bene. L’associazione Apri.A di Albizzate dal 1998 si occupa di offrire supporto e sostegno ai bambini malati ricoverati all’ospedale di Bojarka, paese di 35mila abitanti tra Kiev e Chernobyl.

L’associazione – grazie alla collaborazione dell’ospedale di Varese – per anni ha inviato in Ucraina macchinari medici, letti, attrezzature. Ma anche denaro.

Poi, è arrivata la guerra. L’ospedale è stato evacuato per ragioni di sicurezza è molto bambini sono arrivati in Italia.
Anche in Lombardia.
Sette i bambini che hanno raggiunto la nostra regione: due sono stati presi in carico dall’ospedale del Ponte di Varese. Altri cinque sono stati trasportati a Milano. Uno di loro e’ al De Marchi, in condizioni critiche. Gli altri, al Niguarda.

“Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”, dicono dall’associazione.
Di chi abbia appartamenti da mettere a disposizione delle famiglie di questi bambini, ma anche di denaro, per le medicine – il cibo – le spese vive.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.