Il SAP dona 500 euro in buoni spesa

Il gesto solidale del Sindacato Autonomo di Polizia darà ossigeno alla Casa della Carità della Brunella, guidata da Don Marco Casale, che ogni giorno serve 120 pasti ad altrettanti poveri

Gesto solidale degli agenti di Polizia di Stato che aderiscono al SAP, sindacato definito dai suoi stessi vertici “povero in termini economici, ma ricco di umanità e generosità”.

Lo dimostra la raccolta fondi tra poliziotti, che in pochi giorni ha fruttato 450 euro, divenuti 500 grazie allo sforzo di una catena di supermercati.

La raccolta è stata favorita dall’importante donazione giunta al SAP operatori dalla “Tagliotesstampa” di Bienate e  dalla BP SEC di Magnago, che hanno fornito gratuitamente 400 mascherine lavabili e dal Gruppo Davines di Parma, che ha donato 250 confezioni di gel disinfettante. Tutto materiale prezioso per chi, ogni giorno, controlla il territorio e garantisce interventi rapidi.

Beneficiario dei 500 euro, tradotti in buoni spesa, Don Marco Casale, leader della Casa della Carità della Brunella di Varese, che ogni giorno garantisce 120 pasti a persone bisognose.

A occuparsi personalmente della consegna, il segretario e il vicesegretario del SAP Varese, Cristian Sternativo e Marco Pontiroli.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.