fbpx

La ricetta della bontà

Una piccola pasticceria del rione Sacconago a Busto Arsizio protagonista di una dolcissima storia d'inclusione lavorativa

Anche se lui predilige il salato, Daniele De Grandis è l’ingrediente più dolce della pasticceria di via principessa Mafalda. Una piccola bottega sotto casa, come si definisce questa attività, che nella sua strada del rione Sacconago a Busto Arsizio sta ricreando una comunità. Grazie a valori genuini, come quelli che hanno portato titolari e dipendenti a battagliare per l’inserimento di Daniele, che rappresenta ora il primo caso di inclusione lavorativa attuata in città grazie a una convenzione tramite cui il Comune segue l’iter burocratico e paga la copertura assicurativa e l’Inail. Tanto che, per ringraziare l’amministrazione, l’impresa di famiglia ha invitato sindaco e assessore ai Servizi sociali a vedere la propria realtà. Che ha tante richieste da parte di ragazzi diversamente abili a cui spesso non interessa lo stipendio: la ricompensa più grande, infatti è poter lavorare. Del resto, pian piano, Daniele è diventato il beniamino della clientela, che poco alla volta è stata educata a gustare l’autentica ricetta della bontà: richiede pazienza, ma ne vale la pena.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.