La Varese dei poveri

Visitiamo il Centro "Il Viandante", che si occupa degli ultimi. Ne faceva parte anche Gianfranco, il cui corpo è stato rinvenuto ieri

C’è un grande vuoto tra le mura del Centro “Il Viandante” di via Grandi, a Varese, struttura gestita dall’Associazione Camminiamo Insieme per conto della Fondazione Arca. Tra i più assidui frequentatori dello spazio – che tutti i giorni accoglie persone povere, indigenti e senzatetto, offrendo bevande calde, visite mediche e, soprattutto, senso di amicizia – c’era anche Gianfranco Murgia, l’uomo di 63 anni scomparso domenica scorsa e ritrovato morto ieri sera ad Azzate. Siamo venuti a trovare i suoi amici e a visitare i locali frequentati dagli ultimi. A due passi, eppure lontano anni luce, dal salotto della città.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.