Le barriere di Cugliate, Gasparini in azione

Il candidato sindaco, insieme a Max Nicoletti, ha chiesto ad Antonio Bazzi di compiere un sopralluogo nei cimiteri del paese per denunciare, a ragion veduta, gli ostacoli che rendono la vita ancor più difficile alle persone disabili

Oggettive difficoltà e un pizzico di superficialità”.

Così Marco Gasparini, candidato sindaco di Cugliate Fabiasco, accompagnato da Max Nicoletti (del gruppo consiliare Cugliate Alternativo), definisce la situazione delle barriere architettoniche ancora presenti in paese.

Nel corso del fine settimana, Gasparini ha voluto compiere un sopralluogo nei due cimiteri del paese. Con lui e Nicoletti c’era Antonio Bazzi, volto noto del varesotto, attivo nell’ambito sociale e costretto su una sedia a rotelle. “Abbiamo ritenuto – scrive Gasparini in una nota – che un portatore di handicap fosse il testimone ideale per poter meglio testare mobilità e criticità dei luoghi di accesso pubblico presenti in paese.

Purtroppo – aggiunge il candidato alla fascia tricolore – abbiamo riscontrato alcune problematiche per le quali urge una soluzione, che proporremo nel nostro programma elettorale”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.