Rotary-Ospedale, la comunità si fa le ossa

Il club dona al nosocomio di Luino una strumentazione che facilita i processi di riabilitazione. Bonelli: "Riaffermiamo il valore della Community Building"

Il Rotary Club Laveno-Luino Alto Verbano ha destinato una nuova donazione all’Ospedale di Luino.

Questa volta a beneficiarne è l’Ortopedia, o, meglio, i pazienti che hanno subito un intervento al ginocchio e che devono sottoporsi alla necessaria riabilitazione.

Si tratta, infatti, di uno strumento, il Kinetec, utilizzato nelle prime fasi della riabilitazione di pazienti che hanno subito un intervento al ginocchio e, in modo particolare, un intervento di artroprotesi di ginocchio e ricostruzione LCA, permettendo un recupero graduale delle attività, stimolando la funzionalità passiva, lenta, graduale e continua.

Il Kinetec evita lesioni e alterazioni dovute alla rigidità, favorisce e velocizza il processo di guarigione, migliora la circolazione sanguigna aiutando a prevenire le trombosi e le embolie. Inoltre, permette e assicura il movimento all’articolazione operata, senza l’attivazione dei muscoli da parte del paziente, evitando quindi una contrazione potenzialmente dannosa nelle fasi preliminari della riabilitazione.

Alla consegna ufficiale della nuova strumentazioni sono intervenuti, tra gli altri, il Direttore Generale di ASST sette Laghi, Gianni Bonelli, la presidente del Rotary Giusi Giordano, il medico ortopedico Massimo Masola e la direttrice della Medicina Generale Tiziana Attardo.

Queste donazioni – sottolinea il DG Bonelli – riaffermano e rinforzano il concetto cardine del momento: quello di community building”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.