Cerca
Close this search box.

Un nuovo “Alveare” per riuso e restauro

Inaugurata a Buguggiate la nuova sede dell’associazione che raccoglie fondi per finanziare interventi di recupero del patrimonio artistico e culturale. Nei locali di via XXV Aprile, abiti e oggetti che hanno in comune la qualità del riciclo

Sorride l’ape generosa al cospetto della sua nuova casa.

Sì perché l’associazione Alveare di Buguggiate ha una sede appena inaugurata in via 25 Aprile.

La presidente Ilaria Mai ringrazia prima di tutto il marito Claudio, che ha creduto nel progetto e sostenuto l’acquisto del nuovo spazio e le sue amiche-volontarie: un pugno di generose e infaticabili attiviste, presenti insieme a numerosi buguggiatesi al taglio del nastro.

Con la benedizione religiosa di Don Cesare e quella istituzionale dei consiglieri regionali Francesca Brianza e Emanuele Monti, sul posto con la restauratrice Raffaella Bennati e l’architetto designer Giorgio Caporaso, conscio di quanto la cultura del riutilizzo non si riassuma nel semplice riciclo, ma si estenda fino alla valorizzazione e, in un certo senso, alla rinascita della forma che si traduce in sostanza.

Inaugurata a Buguggiate la nuova sede dell’associazione che raccoglie fondi per finanziare interventi di recupero del patrimonio artistico e culturale. Nei locali di via XXV Aprile, abiti e oggetti che hanno in comune la qualità del riciclo
Disponibile su Google Play
Disponibile su Google Play