Violenza sulle donne, 550 casi in due anni

Vittime di violenza fisica ma prima ancora psicologica ed economica, sono centinaia le donne che hanno avuto il coraggio di rivolgersi ai centri di aiuto in provincia di Varese. Domenica 28, in piazza Repubblica con l'aiuto delle associazioni come "Viva Vittoria" verranno messe in vendita migliaia di coperte realizzate da altrettante volontarie proprio per devolvere il ricavato ai centri antiviolenza.

Sono ben 550 le donne che nell’ultimo biennio hanno gridato aiuto ai 4 centri antiviolenza in provincia di Varese. 22 quelle per cui è stato necessario il trasferimento nelle case-rifugio a tutela della loro incolumità e, a volte, anche accompagnate da minori. Tutto questo grazie al supporto di una fitta rete che coinvolge 115 comuni, forze dell’ordine, Ats e ospedali. Prezioso anche il contributo di associazioni come “Viva Vittoria” approdata nella città Giardino dopo la chiamata dell’”uragano Antonia” (Calabrese), come è stata definita da tutti e dell’associazione “Colori del mondo”.

 

Domenica 28 novembre in piazza Repubblica a Varese un’iniziativa importante: 6000 quadrotti e 1350 coperte realizzate a mano da migliaia di volontarie e realtà del territorio verranno messe in vendita. Il ricavato verrà devoluto ai centri antiviolenza. Testimonial dell’evento Max Laudadio di Striscia. Il programma della giornata è denso di appuntamenti che coinvolgono anche alcune scuole della città.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.