fbpx

Castellanzese, pari d’orgoglio. Mariano amaro

Un pareggio che mantiene intatte le speranze di successo per la Castellanzese. 1 a 1 contro il Mariano

La capolista si salva nel finale. Finisce 1 a 1 tra Castellanzese e Mariano nel campo bello e sintetico, ma anche dell’ultimo secondo dopo i fattacci dello stadio Provasi Il pubblico non è mancato, anche se i neroverdi qualche difficoltà l’hanno avuta eccome. Partenza energica degli ospiti. Calcio d’angolo dalla destra, brutta uscita di Chiodi che non trattiene e per un soffio Frigerio non ne approfitta. Si salva la difesa. Ancora i gialoblù. Allungo di Giugliano che galoppa quaranta metri, arriva sul fondo e prova un tiro cross forte e teso che non sorprende il numero 1 della Castellanzese. Ancora calcio d’angolo al 20°. Batti e ribatti, palla che sbuca, ma Tamai non trova il pallone. Provano a svegliarsi i padroni di casa. Colombo nei pressi della bandierina si libera di Bianchi. Cross sul primo palo e in spaccata, Gibellini, non riesce a trovare la porta. Gol annullato alla mezz’ora al Mariano. Palla verticale su Milazzo, uscita di Chiodi e fallo sul portiere. Inutile la conclusione. Nuovo brivido per la capolista al 38° Punizione di Malvestiti ed è di nuovo Milazzo con il destro a sfiorare il gol. La partita scoppia al 41°. Penetrazione di Iacopetta toccato da Raimondi, il giocatore gialloblù finisce a terra e per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto calcia Milazzo che non sbaglia,1 a 0. La risposta c’è prima della ripresa. Punizione sulla tre quarti e colpo di testa di Gibellini. Grande parata di Comi. Nella ripresa Roncari prova a cambiare qualcosa. Al 12° è Colombo a provare a fare la differenza. Si butta dentro, ma il destro è fuori. Cresce il forcing della Castellanzese. Calcio d’angolo battuto corto su Dell’Area che calcia forte in porta. Comi tiene ancora e nell’azione successiva è D’Onofrio a non centrare i pali. Il gol del pari è quasi maturo sulla conclusione rasoterra di nuovo di D’Onofrio e poi, in pieno recupero. Piattone di Moroni, piattone di Colombo e la palla s’infila sotto alla traversa. La capolista non molla il colpo. Restano 3 giornate e 5 punti intatti ancora da difendere.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.