Elezioni Fib, la vittoria schiacciante di De Sanctis

Più del 90 percento delle preferenze per il presidente, al suo secondo mandato

Ai vertici della Federazione Italiana Bocce, accanto al riconfermato presidente Marco Giunio De Sanctis, sono stati eletti nel nuovo Consiglio Federale due lombardi: si tratta di Sergio Ripamonti (65 anni, originario di Lecco), già presidente di FIB Lombardia nonché responsabile del Centro Tecnico Federale di Bergamo, e Riccarda Ambrosi (54 anni, nativa di Iseo, in provincia di Brescia), atleta paralimpica.

Votazione plebiscitaria, quella svoltasi a Roma nella giornata di domenica 25 ottobre 2020, per De Sanctis, atteso ora al suo secondo mandato dopo aver raccolto 7.220 voti, pari al 90,62% delle preferenze espresse dai delegati, arrivati al Centro Tecnico Federale di Roma per il rinnovo dei vertici federali.

La sfidante Laura Trova (assente all’assemblea) si è fermata a quota 355 voti, pari al 4,46%.

Le schede bianche sono state 392, pari al 4,92%.

Presenti il 59,50% degli aventi diritto al voto.

Ripamonti è risultato il terzo degli eletti quanto a preferenze, mentre la Ambrosi è stata l’atleta più votata.

Nel nuovo Consiglio Federale, Sergio Ripamonti e Riccarda Ambrosi avranno il compito di rappresentare le istanze della Lombardia boccistica, che rappresenta da sempre il cuore del movimento nazionale.

Entro un mese, fra l’altro, si dovrebbe svolgere pure l’assemblea elettiva di FIB Lombardia; ma, visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, è probabile che le elezioni regionali possano slittare alla primavera del prossimo anno.

Due i candidati in lista per la carica di presidente: il Commissario Straordinario FIB Lombardia Moreno Volpi e Marco Bugiardino.

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.