Il Città di Varese pianta radici alle Bustecche

Firmata la convenzione decennale fra il club biancorosso, che avrà un quartier generale di primo piano, e l'amministrazione Comunale, che punta alla riqualificazione del quartiere

C’è buona visione e tanta sostanza nel progetto per il rilancio del centro sportivo delle Bustecche appena affidato, in concessione decennale, dall’amministrazione comunale al Città di Varese.
Finalmente, dunque, la massima realtà calcistica del capoluogo avrà una casa solida – la convenzione con il Comune comprende infatti anche l’ex casa del custode dello stadio, che diventerà sede della società biancorossa – ma potrà disporre, anche e soprattutto, di un quartier generale di primissimo ordine, con la completa ristrutturazione del centro sportivo delle Bustecche, dove si alleneranno prima squadra e settore giovanile.
Il Città di Varese conta di poter inaugurare ad agosto il nuovo campo in erba sintetica, la nuova tribuna, gli spogliatoi, la biglietteria e il bar, strutture il cui costo non è indifferente come spiega il presidente biancorosso Stefano Amirante.
La convenzione tra il Città di Varese e il Comune farà molto bene anche alle Bustecche, quartiere che ha bisogno di riqualificazione, come dicono il sindaco Davide Galimberti e l’assessore allo sport Dino De Simone.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.