Motoraduno Cantello, 15 anni d’epoca

Un compleanno importante per le moto d'epoca cantellesi che festaggiano i 15 anni di Motoraduno

Gas a martello, il Motoraduno compie 15 anni. Cantello, si è svegliata di soprassalto, domenica mattina. È tornato puntuale come ogni anno l’appuntamento con il raduno di moto d’epoca organizzato dalle mani sagge del moto club Cantello Moto Premoli. Più di 100 mezzi hanno sfidato il vento forte con altrettanti motociclisti, curiosi e appassionati a due ruote. Il compleanno è di quelli che non si possono dimenticare. Tutto è nato nei primi anni 2000 con l’idea di mettere in mostra tanti di quei gioiellini riposti in garage e sistemati ad arte in tutto il loro splendore originale. Da quell’anno non ci si è più fermati e sono quasi 1500 le moto che hanno fatto sosta in Valceresio per riportare alla vita una storia sporca di olio e di grasso e mai realmente tramontata. In rappresentanza ci sono stati tutti i decenni fino a giorni nostri, ma «la due» ruote più antica è arrivata direttamente dal 1930, una Guzzi 500 che non ha dovuto solamente percorrere chilometri e chilometri di strada, ma anche le curve del tempo. È stato però anche il motoraduno dei ricordi. Quello di Alex Gottini e Fabrizio Andriolo e quello più fresco di Bruno Caltran. Membro di del Moto Club Cantello che ha avuto un grande passato nei box del campione del mondo Walter Villa. Premiazioni e poi partenza per il giro turistico tra le strade della Valceresio, perché le moto sono belle da vedere, ma quando ci si mette in strada lo sono ancora di più.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.