UYBA: stagione da incorniciare, ma finisce qui

La sconfitta di Scandicci mette fuori gioco la UYBA dalla corsa scudetto. Un'annata iniziata molto male e finita bene, anche se sul più bello.

È finita, è finita per davvero. La stagione della UYBA si è chiusa quasi come un cerotto strappato. Senza sofferenza né dolore dopo un anno dalle mille emozioni. Dalle più basse come la doppia ondata di Covid nel gruppo squadra e il penultimo posto in classifica al termine del primo giro di boa del campionato, per arrivare alle più alte con la semifinale di Champions, i play off e la coppa Italia in cui si è quasi giocato fino alla fine.

Scandicci ha dimostrato di avere qualche dettaglio in più, perché quando in gara 1 e 2 arrivi fino al tie break c’è davvero poca differenza e d’altro canto anche poco rammarico. Si mette un punto, si tira una riga e la testa vola già al prossimo anno. Anno che probabilmente sarà di profondi cambiamenti per questa rosa con partenze importanti che sembrano ormai già date per scontate. Su tutte quella di capitan Gennari pronta dopo 4 stagione a mettere la freccia alla volta di Monza e quella di Giulia Leonardi, in lacrime, dopo l’ultima palla messa a terra ieri sera.

Ci sarà tempo per costruire per le nuove fondamenta che però avranno sicuramente un nome e un cognome: Marco Musso. Il coach torinese si è conquistato sul campo il diritto di iniziare anche la prossima stagione da comandante in capo. Una sicurezza non di poco conto, con la speranza di riavere un anno normale, in un palazzetto pieno e senza pensieri se non allo sport.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.