fbpx

Varese flop: esordio inguardabile contro il Poz

La Openjobmetis le ha prese da Sassari (52-74) alla prima di campionato

Mayo, Tambone, Peak, Vene e Simmons: il quintetto di Varese non convince all’esordio in campionato contro Sassari dell’ex – amatissimo e applauditissimo – Gianmarco Pozzecco, a segno (52-74) senza difficoltà a Masnago, dove, vent’anni fa, era stato l’artefice del decimo scudetto varesino.
La squadra di Attilio Caja, totalmente rinnovata durante l’estate, non ha ancora una identità e il modo in cui è maturata la pesante sconfitta con Sassari fa capire che la strada per riordinare le idee e trovare un’intesa è lunga.
Dopo un primo quarto in cui Varese era riuscita a restare a galla (15-15), grazie alla spinta di Tambone, partito in quintetto e autore di sette punti, Sassari ha preso il sopravvento (24-40 a metà gara), sfruttando le pessime percentuali al tiro dei padroni di casa (dall’arco addirittura un infimo 17 per cento con un inguardabile 7/42).
Varese ha mostrato di non sapere proprio raddrizzare la mira, facendo una immensa fatica ad avvicinarsi al canestro, mentre Sassari, avanti anche di 27 (70-43), ha chiuso in scioltezza con il +22.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.