Cerca
Close this search box.

Alberto Bortoluzzi, le sedie del Cinema (1a parte)

Il fotografo, scrittore e viaggiatore varesino torna sulla sua pubblicazione del 2010: un libro arricchito dalle sue suggestive immagini e dai ricordi di grandi registi italiani e stranieri

Si intitola 24+1 Cinema Chairs Project ed è un libro che Alberto Bortoluzzi pubblicò nel 2010.

Allora le piattaforme alla Netflix e Prime Video non avevano ancora invaso il mercato, i cinema non conoscevano l’incubo covid né le chiusure forzate, ma l’incessante trasformazione dell’arte e della sua fruizione era già in corso.

Proprio per questo il volume di Alberto, corredato dalle sue magnifiche foto e dai testi scritti ad hoc da grandi registi (Monicelli, Scola, Brass, Mazzacurati, Giordana, Leconte, Loach e tanti altri), ritrova slancio, centralità e, in un certo senso, potenza profetica.

Ecco la prima parte dell’incontro con Matteo Inzaghi a CineAmando.

Il fotografo, scrittore e viaggiatore varesino torna sulla sua pubblicazione del 2010: un libro arricchito dalle sue suggestive immagini e dai ricordi di grandi registi italiani e stranieri
Disponibile su Google Play
Disponibile su Google Play