Inarrestabile Frankie: quanti record (per lui e per i suoi cavalli) in tre giorni

Nella cinquantaseiesima puntata di Mondo Galoppo, Dettori non solo rivive le vittorie nelle King George VI and Queen Elisabeth Stakes, in sella alla fuoriclasse Enable, e nella Goodwood Cup con Stradivarius, ma guarda anche al futuro

Dopo aver raccolto, sabato 25 luglio 2020, il settimo successo nelle King George VI and Queen Elisabeth Stakes, in sella alla fuoriclasse Enable, entrata a sua volta nella storia per lo storico tris nella prestigiosa classica sui 2.400 metri di Ascot, Frankie Dettori ha centrato, a distanza di appena tre giorni, martedì 28 luglio, un altro primato personale: la quinta affermazione nella Goodwood Cup, ottenuta con Stradivarius, in passato già vittorioso altre tre volte sui 3.200 metri di Goodwood.
Filippo Brusa celebra il fantino più famoso al mondo nella cinquantaseiesima puntata di Mondo Galoppo, in cui Dettori parla non solo degli ultimi abbaglianti lampi della sua carriera ma guarda al futuro, sognando di trascinare Enable a un altro tris: quello, finora impossibile per tutti, nell’Arc de Triomphe.
L’attualità italiana impone anche l’analisi del Criterium Varesino, affidata a Gian Marco Zanzi, e il riferimento alla più antica e preziosa corsa dell’ippica varesina permette a Dettori di ricordare la sua unica partecipazione: il 7 agosto 2004, Frankie era arrivato secondo con Pagnottella, prima di tributare al gentleman rider Pinuccio Molteni, che aveva appena festeggiato la vittoria numero mille, un omaggio sincero, galoppando al suo fianco sulla pista delle Bettole.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.