Arte e scienza, binomio vincente

In attesa di poter vedere, a ottobre, lo spettacolo Feeling Science all'interno della rassegna varesina Parola di donna, Adriaan Eeckels, project leader di Sciart (Scienza e Arte), parla delle ultime frontiere della comunicazione per ridare più credibilità al lavoro dei ricercatori, lanciando anche una proposta provocatoria...

Si chiama Feeling Science ed è lo spettacolo che, nell’ambito della rassegna Parola di donna, avrebbe dovuto vedere l’11 marzo sul palco del Teatro Santuccio di Varese alcune scienziate del JRC (Joint Research Center) di Ispra per “sdoganare” un nuovo linguaggio, che non sia più soltanto scientifico e letterario, ma anche emotivo e teatrale. In attesa di poterlo vedere probabilmente a ottobre, quando in questo momento è stato spostato a causa della quarta ondata dell’emergenza pandemica, abbiamo intervistato Adriaan Eeckels, project leader di Sciart (Scienza e Arte), di cui la performance delle ricercatrici fa parte. 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.