Krav maga, una disciplina per mettersi in salvo

Nella cinquantesima puntata di Vincere, Filippo Brusa intervista Marco Torchio, dando spazio alla tecnica di combattimento di contatto inventata negli anni Trenta da Imi Lichtenfeld per proteggere la comunità ebraica

«Vincere vuol dire mettersi in salvo» dice a Filippo Brusa Marco Torchio, presentando la disciplina che insegna a Milano: il krav maga (in ebraico moderno «combattimento di contatto», fatto nascere negli anni Trenta da Imi Lichtenfeld, che riunì intorno a sé un gruppo di atleti intenzionati a proteggere la comunità ebrea locale.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.