Vincere insieme al Premio Cantello

La ventisettesima puntata della trasmissione di Filippo Brusa celebra alcuni protagonisti della manifestazione tornata in scena dopo 17 anni, su impulso del sindaco Chiara Catella: Vito De Lorentiis, Mattia Andriolo, Leônidas Neto Pereira de Sousa, Antonello Riva e Andrea Meneghin

Non poteva esserci una ripartenza migliore per il Premio Cantello, che, lunedì 13 settembre, è tornato in scena, 22 anni dopo il debutto del 1999 e 17 anni dopo l’ultima edizione del 2004.
Filippo Brusa dedica la ventisettesima puntata di Vincere ad alcuni protagonisti di una serata intensa, capace di offrire spunti di livello, in un clima di avvolgente condivisione.
La trasmissione si apre con Vito De Lorentiis, ex centrocampista del Varese, che, giovedì 6 maggio, aveva avuto un malore sul campo del Cantello Belfortese, di cui è direttore sportivo: a salvarlo con il defibrillatore è stato Mattia Andriolo, giornalista di Rete 55 e conduttore del Premio Cantello.
Dopo aver celebrato Leônidas Neto Pereira de Sousa, amatissimo capitano del Varese, ora vice dell’allenatore Ezio Rossi, proprio in biancorosso, la puntata si chiude con due giganti del basket italiano: Antonello Riva e Andrea Meneghin, accolti con entusiasmo da Chiara Catella, sindaco di Cantello ed ex giocatrice di pallacanestro.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.