L’ importanza della prevenzione urologica| Vivere Bene#85

Siamo abituati a considerare l'Urologo come uno specialista che si occupa di patologie riguardanti esclusivamente l'ambito maschile ma questo concetto è vero solo in parte. Questo concetto è vero solo in parte: il Ginecologo si occupa delle problematiche femminili riguardanti l'ambito genitale, mentre tutte le patologie dell'apparato urinario femminile sono di pertinenza dell'Urologia

La popolazione maschile, a differenza delle donne, non ha l’abitudine di sottoporsi a visite specialistiche periodiche. Secondo le stime solo il 10% – 20% degli uomini si sottopone ad una visita urologica di prevenzione e 9 maschi su 10 effettuano un controllo solo in caso di gravi patologie. In particolare è a partire dai 40 anni che l’uomo dovrebbe iniziare a pensare alla prevenzione urologica e quindi a controlli periodici, proprio come quelli che le donne fanno con il ginecologo.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.