Maltempo, allarme esondazioni. Pompieri evacuati

Lago Ceresio fuori dagli argini. Fiume Tresa ai livelli di guardia. Vigili del Fuoco di Luino costretti a traslocare

Piove senza sosta e il varesotto comincia una conta dei danni che, alla luce delle previsioni, rischiano di aggravarsi ora dopo ora.

La notte scorsa il Lago Ceresio è esondato, cominciando ad invadere diversi comuni rivieraschi.

Il fiume Tresa è ai livelli di guardia. Il ponte tra i Comuni di Luino e Germignaga, sulla SS394, è stato chiuso. Vigili del Fuoco costretti all’evacuazione, visto che il comando luinese è stato raggiunto dalle acque.

Il sindaco Andrea Pellicini ha messo a disposizione alcuni locali della scuola elementare, affinché i pompieri vi si possano trasferire temporaneamente, proseguendo nelle incessanti attività di intervento e soccorso, causate dalle tante richieste di aiuto della popolazione, soprattutto per cantine e seminterrati allagati.

In questo momento restano “osservati speciali” alcuni punti a rischio esondazione, come la diga di Creva.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.