Le Forme Narranti di Piera Alampi

L'artista triestina ha insegnato Storia dell'Arte a Varese per molti anni e ora porta la sua prima mostra nella Sala Nicolini di Biumo. Inaugurazione il 9 Maggio alle ore 16

Radici culturali profonde, così come la conoscenza della materia, cioè la Storia dell’Arte e la capacità di trasmetterla, diffonderla e renderla accessibile a tutti, a cominciare dai più giovani.

Sono le doti unanimemente riconosciute al Piera Alampi, la prof Alampi, la docente formatasi a Brera con maestri quali Guido Ballo e Aldo Carpi e amici come Floriano Bodini e Vittore Frattini.

Per lunghi anni ha fatto parlare di sé come insegnante, nonché animatrice discreta e appassionante di gite scolastiche che al valore dell’apprendimento univano il fascino della scoperta.

Oggi Piera fa parlare di sé nelle vesti di debuttante. Sì, perché quella in partenza nella Sala Nicolini di Biumo Inferiore (dal 9 al 16 Maggio), grazie ai curatori Debora Ferrari e Luca Traini, è a tutti gli effetti la sua prima mostra, in cui convergono i talenti dell’artista, la maestria del tocco, della pittura, del disegno, veicolato da carboncino e tempere, olio e chine, su un foglio o un cartoncino pressato.

In settimana le visite sono libere. Nel week-end è bene prenotarsi per tempo via mail, a culturabrokers@gmail.com. Per informazioni, consultate la pagina facebook di Musea Trarai Tipi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.