Padel, il privato: “Basta attacchi, noi amiamo Lissago”

Fausto Cereti difende a spada tratta il progetto e la Parrocchia, respinge le accuse di "cementificazione" del quartiere e promette parcheggi e rispetto per l'ambiente

Ci attaccano senza motivo: stiamo costruendo un centro sportivo che gioverà alla comunità di Lissago, fornirà svago, vitalità e posti auto“.

Così Fausto Cereti, uno degli investitori della società Varese Sports Academy, capitanata dal fuoriclasse del basket (nonché lissaghese) Luis Scola e partecipata da Giovanni Reggiori, racconta a Rete55 la sua versione della polemica esplosa qualche settimana fa nello splendido borgo varesino.

La realizzazione dei campi da padel e di un bar non smette di raccogliere il dissenso di molti residenti (qui il servizio di oggi). Ma il giovane imprenditore resta fermo sulle sue posizioni, critica chi considerata spropositate le dimensioni dell’opera (“i tecnici del Comune hanno dato via libera, a ciascuno il suo mestiere”) e difende la Parrocchia.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.