Rischio alluvioni, Lozza più sicura

Al via, di fronte al cimitero, i lavori di realizzazione di alcuni vasconi di contenimento. Daranno manforte alle condotte fognarie, messe a dura prova dalla violenza dei temporali più recenti e foriere di pericolosi smottamenti. Costo dell'opera, 110 mila euro

Hanno preso il via, a Lozza, nel piazzale del cimitero, i lavori di realizzazione di alcuni vasconi sotterranei, del  volume di 120 metri cubi, per la raccolta delle acque nei casi di forti eventi alluvionali.

“Il nostro territorio – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Runchina – raccoglie naturalmente le acque piovane di una vasta area. Per questo, in passato, in occasione di violente precipitazioni piovose, si sono verificati preoccupanti smottamenti della sede stradale, dovuti allo straripamento delle sottostanti fognature. I vasconi che stiamo realizzando entreranno in funzione proprio in occasione di forti temporali e costituiranno una valvola di sfogo per le condotte comunali”.

Soddisfatto il Sindaco Giuseppe Licata: “Si tratta di un progetto che ha finalità di prevenzione del dissesto idrogeologico. Il valore dell’opera ammonta a 110.000 euro, finanziati da Stato e Regione

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.