Treni nuovi, 1,6 miliardi per 176 convogli

Firmato l'accordo tra FNM e ALSTOM. Nel 2022 i primi arrivi, più ecologici, più sicuri e più spaziosi. I passeggeri lombardi sono 800 mila al giorno

176 treni nuovi per 1,6 miliardi di investimenti. Sono le cifre da capogiro confermate da Ferrovie Nord, che attraverso la società FNM ha recentemente sottoscritto un accordo con ALSTOM per la fornitura di convogli a media capacità per il servizio ferroviario regionale. Una prima “infornata” arriverà nei primi mesi del 2022, quando entreranno in funzione i primi 31 gioielli. Si tratta di treni lunghi 84 metri, con 263 posti a sedere e una portata totale di 518 passeggeri: potranno viaggiare a 160 km orari. I convogli ridurranno il consumo energetico del 30%, saranno dotati dei più moderni sistemi di sicurezza europei, compreso un sofisticato impianto di videosorveglianza interno, di spazi più ampi e confortevoli rispetto ai mezzi attualmente in funzione e di pedane automatiche per facilitare l’accesso di sedie a rotelle.  

Ogni giorno, in Lombardia, 800 mila persone si spostano in treno, concentrando solo in questo territorio un quarto del volume di traffico nazionale.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.