Vedano Olona, è allarme cinghiali 

Incursioni a raffica nei campi, danneggiata l'erba destinata al bestiame. Agricoltori disperati

Vedano Olona, è allarme cinghiali. Incursioni a raffica nei campi. Danneggiata l’erba destinata ad alimentare il bestiame. I selvatici stanno ormai diventando un incubo per gli agricoltori della zona. Uno di loro, Oliviero Sartori, afferma: “Fino a un paio d’anni fa i nostri campi erano bellissimi e regolari come un tavolo da biliardo: abbiamo dedicato anni di lavoro e di spese per curarli.  Ora è andato tutto sprecato”.

 

I cinghiali sono arrivati nei campi della zona nell’ultimo quinquennio, a ripetizione: “Passi la prima incursione” – prosegue Sartori. “Abbiamo ripristinato tutto. Ma poi  sono tornati, ancora e ancora. Fino ad arrivare ad oggi e alle devastazioni che sono diventate quotidiane”.

 

Ai danni diretti nel campo, si aggiungono quelli collaterali, ad esempio la distruzione dei teli di deposito del trinciato. “Il nostro latte” – prosegue Sartori – “è destinato a produrre Grana Padano e altri formaggi Dop, quindi deve essere di alta qualità: garantire una corretta alimentazione del bestiame, utilizzando in primis l’erba dei nostri prati è dunque importantissimo. E, invece, una grande quantità risulta inutilizzabile”.

 

In campo Coldiretti Varese. Il presidente Fernando Fiori afferma: “Siamo di fronte a una situazione gravissima che ci impone di mantenere un’allerta continua. Invitiamo con forza le imprese e i cittadini a denunciare ogni incursione subita: ormai i selvatici invadono orti e giardini e, in ampie aree del Varesotto”. 

 

 

 

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.