Varesini in marcia sulla Francigena: “Bellezza e libertà”

Barbara e Filippo raccontano a Rete55 l'esperienza vissuta durante l'Estate lungo la Francigena: oltre 2 mila km che hanno portato i due giovani a toccare con mano (e cuore) diversi volti della Penisola. Il valore aggiunto? I rapporti umani

I loro volti, sorridenti, spensierati e innamorati, la dicono lunga sull’entusiasmo e la gioia di vivere di questi due ragazzi, Barbara e Filippo, reduci da un cammino lungo la Francigena, spina dorsale di un Paese da amare e sorseggiare pian piano, goccia per goccia, come il più prelibato dei liquori.

Quasi 2 mesi di marcia per oltre 2 mila chilometri, attraverso diverse Regioni, diversi paesaggi, diversa umanità.

Gli scatti raccolti durante il viaggio immortalano luoghi, attimi, volti, evocando il valore cardine dell’esperienza: l’empatia.

Un consiglio per chi volesse ricalcare le loro orme? Capacità di adattamento, socievolezza, senza tralasciare un po’ di sano spirito avventuroso.

E la prossima esperienza? Nessun dubbio, rispondono: Santiago di Compostela. Manca un po’ di tempo, ma noi ci portiamo avanti e auguriamo a entrambi buon viaggio e, soprattutto, buon cammino. In tutti i sensi!

 

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.