Incendio nel bosco di Brezzo, trovato il presunto responsabile

Si tratta di un uomo di 70 anni residente nel luinese

Incendio nel bosco a Brezzo di Bedero, trovato il presunto responsabile. Si tratta di un uomo di 70 anni. Il signore è stato deferito all Procura della Repubblica. Per lui, in caso venga accertata la sua responsabilità, anche una sanzione di oltre 90mila euro. Al lavoro i Carabinieri della stazione forestale di Luino.

I militari, attraverso l’applicazione del M.E.F. (Metodo delle Evidenze Fisiche, attenta attività investigativa che prevede un’analisi ricognitiva delle tracce lasciate dal fuoco), avrebbero scoperto che l’evento incendiario di natura colposa dello scorso 11 febbraio sarebbe stato originato dall’uomo che, proprio accendendo il fuoco nei giorni precedenti, avrebbe ripulito i residui di lavorazioni forestali, nella sua proprietà e in prossimità del bosco.

Il fuoco, non del tutto spento e lasciato incustodito, sarebbe stato rialimentato dal forte vento.

L’incendio ha interessato un’area boschiva di circa 5 ettari, caratterizzata prevalentemente da castagni, betulle e terreno incolto.

Le operazioni di spegnimento hanno comportato l’impiego di un elicottero di Regione Lombardia, quattro autobotti, diverse unità di volontari di protezione civile e vigili del fuoco che, unitamente a Carabinieri della Compagnia di Luino e della Stazione Carabinieri Forestale di Laveno Mombello, hanno impedito che il fuoco oltrepassasse la strada e raggiungesse alcune abitazioni. Il giorno dopo, il 12 febbraio, l’incendio è stato dichiarato definitivamente estinto.

Le attività di spegnimento, che comportano dei massicci costi per la collettività, potranno essere addebitate al trasgressore qualora si confermi la sua responsabilità; in tal caso, l’uomo sarà anche tenuto al ripristino ed al recupero dello stato dei luoghi.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.