Camerieri introvabili, Fisascat: “Il Governo intervenga”

L'appello di D'Aquaro, Cisl dei Laghi: "Rimettiamo al centro il lavoro: dobbiamo evitare sfruttamenti, ma anche eccessiva comodità: mi rifiuto di pensare che un giovane preferisca il Reddito di Cittadinanza a un impiego serio"

Nei giorni scorsi Rete55 ha affrontato il tema dei ristoranti da due punti di vista: quello dei titolari, alla disperata ricerca di personale da assumere e, apparentemente, introvabile (per rivedere il servizio, clicca qui). E quello di chi, al contrario, derubrica alla voce “sfruttamento” il modus operandi dei ristoratori e spiega così il pollice verso di tanti giovani aspiranti.

Oggi ascoltiamo la voce del sindacato: Giuseppe D’Aquaro, segretario della Fisascat Cisl dei Laghi lancia un triplo appello: a titolari, giovani disoccupati e Governo Nazionale.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.