Salute di frontiera

Più di 2500 euro da versare subito, in una sola rata, per l'assistenza sanitaria. Brutte notizie per i 62mila Frontalieri italiani. Regione Lombardia ha iniziato a battere cassa ma, come spiegano i referenti Cisl dei Laghi, senza una logica.

“Va bene pagare, ma solo se vengono diffuse regole precise e chiare. Uguali per tutti”.
Così i referenti Cisl dei Laghi per i frontalieri. “Non esiste un sistema di controllo, solo tanta confusione”.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.