Addio Ambrogina, mamma della vulcanica Luisa

Si è spenta a 90 anni nella RSA Maria Immacolata di Biumo. Il dolore della figlia, volto noto di Varese, diventa paradigmatico, visti i tanti lutti aggravati dalla forzata distanza e dalla solitudine dei deceduti

Ambrogina Galimberti è volata via. In punta di piedi, in maniera discreta, dietro al malinconico sipario della RSA che la ospitava (la Maria Immacolata di Biumo).

A piangerla, prima di tutti, è la figlia Luisa Oprandi, volto noto della politica locale, ma anche del volontariato e della didattica. Una figura energica e iperattiva Luisa, che in queste settimane ha lanciato, anche attraverso i social, messaggi di vicinanza e di amore incondizionato all’amata mamma. Oggi il doloroso addio,  vissuto forzatamente a distanza vista l’inaccessibilità delle strutture per anziani e fragili.

E così, il lutto di Oprandi diventa paradigmatico e abbraccia idealmente quello di tanti altri figli, nipoti, mogli, mariti, fratelli e sorelle, costretti ad aggiungere, al distacco, la distanza fisica e l’impossibilità di regalare un’ultima carezza, un ultimo bacio, un ultimo sussurro.

A Luisa il più forte e affettuoso abbraccio di Rete55.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.