Appalti preclusi. Ma la politica non se ne accorge

La decisione del Gran Consiglio smaschera la politica nostrana, più attenta al fumo che all'arrosto.

Cene, pranzi, foto di rito, comunicati roboanti e annunci trionfali. Per cosa? Non si sa. I rapporti tra l’Italia e la Svizzera restano caratterizzati da due velocità diverse. Quella d’oltreconfine, rapida, determinata e a volte tagliente. E quella nostra, nazionale e regionale: pronta alla gran cassa per alcuni temi di impatto, ma stranamente silenziosa su problemi complessi, articolati e, come nel caso degli appalti, dirimenti.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.