Botte e bottiglie, una città da educare

Le ordinanze del sindaco fanno discutere. Meglio così

Il rischio delle polemiche sulle ordinanze della giunta Galimberti (anti botti e anti bivacco) è che il dibattito ripieghi su valutazioni puramente formali o giurisprudenziali, dimenticando la strategia politica e amministrativa che le decisioni di Galimberti sottendono: un’idea di città aperta allo spirito di comunità e preclusa a iniziative volute da pochi e subite da molti.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.