Galimberti abbraccia il M5S. Che dicono i moderati?

Il sindaco incontra i media per una via di mezzo tra un "rilancio" elettorale e una dimensione più confidenziale, utile a comprendere perché, nonostante la fatica di questi 5 anni, abbia deciso di riprovarci. Matteo Inzaghi racconta temi e retroscena dell'incontro, soffermandosi su alleati sicuri e potenziali

Non un incontro ufficiale, né un bilancio di fine mandato, né un lancio di campagna.

L’incontro che Davide Galimberti ha organizzato a Varese è indubbiamente elettorale, ma si smarca dallo schema classico per imboccare un sentiero inizialmente più personale: come quando ringrazia moglie e figli, che non solo hanno accettato di rinunciare alla sua presenza in questi 5 anni, ma gli hanno anche dato la loro benedizione per raccogliere una nuova sfida.

La location è simbolica: Schiranna. Il significato politico guarda al prossimo mandato, che Galimberti sembra dare per scontato, salvo precisare che si vince solo se si fa squadra. Anche, e forse soprattutto, coi Cinque Stelle.

Qui trovate un’analisi di Matteo Inzaghi, il quale ha assistito all’incontro.

Ricevi notifiche in tempo reale sul tuo dispositivo. Riceverai 1 notifica al giorno con la notizia di punta.